Eustema Day 2015 - ITCOMEITALIA

    Paolo Aielli, Amministratore Delegato di IPZS – Poligrafico di Stato

    Paolo Aielli ha ricordato le ragioni della limitata digitalizzazione in Italia, le quali non sarebbero da ricondurre esclusivamente alla mancanza di una politica industriale organica e alla carenza di risorse. «I grandi progetti pubblici – ha aggiunto Aielli – in altri Paesi sono tesaurizzati e diventano un’occasione di sviluppo di competenze del Paese e di export (come USA, Francia, Germania). In Italia le principali cause dell’arretratezza nel digitale sono: la mancanza di una reale pianificazione dei progetti strategici, la mancanza di un sistema di valutazione e verifica, i criteri di assegnazione di appalti che penalizzano lo sviluppo di competenze reali, le carenze in fase realizzativa».

     

    L’intervento e l’intervista