Usabilità

     

    Alla luce delle continue evoluzioni delle tecnologie Web (mobile, ubiquitous computing, interfacce aptiche e sociali), l’usabilità di un qualsiasi sistema digitale implica, oggi più che mai, un’attenta fase di analisi e progettazione guidate da un approccio metodologico di tipo UCD/HCD (User/Human Centered Design).

    Eustema è stata una delle prime realtà italiane a declinare l’attività di web design secondo i principi dell’usabilità, in linea con i dettami della ISO 9241-210:2010 e con particolare attenzione all’ergonomia cognitiva. Tale aspetto rappresenta la discriminante grazie alla quale un visitatore raggiunge gli obiettivi di consultazione o navigazione attraverso il livello di efficacia, efficienza e soddisfazione offerto dalla soluzione proposta.

    Per garantire il massimo livello di affordance alle proprie soluzioni web e mobile, Eustema adotta i seguenti step operativi:

    • Analisi con gli utenti, interviste, focus group e questionari (Card Sorting, Cognitive Walkthrough…);
    • Analisi contestuale per la definizione di personas & scenarios al fine di consentire una maggiore comprensione del target, delle sue abitudini di interazione e delle modalità di fruizione del prodotto/servizio;
    • Design dei flussi per definire i percorsi mentali e reali degli utenti nell’utilizzo del prodotto/ servizio, attraverso Mental Models, Task Analysis o Experience Maps;
    • Controllo esplorativo dell’usabilità (prototipazione, ciclo di test e tuning);
    • Controllo valutativo dell’usabilità (assessment, expert review, analisi comparative).


    DESIGN PARTECIPATIVO

    Eustema nei progetti finalizzati a creare un’architettura informativa che sia vicina alle aspettative degli utenti, dove il grado di coinvolgimento è necessariamente più elevato, attua l’approccio del design partecipativo,  fino ad una completa condivisione delle competenze del designer con l’utente stesso che diventa a sua volta designer. Il designer si immerge completamente nel mondo dell’utente, l’utente apprende e fa propria la metodologia di lavoro del designer e la conoscenza è condivisa. La progettazione è condivisa e congiunta – si parla di co-design.

    L’attività di design diventa in questo modo un’iterazione, coinvolgendo attivamente tutti i soggetti interessati (ad esempio, dipendenti, partner, clienti, cittadini, utenti finali) nel processo di progettazione.

    usabilita_Eustema

    Approfondimenti

    UI/UX Design

    Eustema garantisce la massima coerenza funzionale di dashboard per sistemi di BI, applicazioni, di siti o portali Web, in termini di adeguatezza dell’utilizzo e compatibilità dei sistemi alle caratteristiche degli utenti cui sono rivolti, anche grazie ad avanzate tecniche e metodologie di interface design basate su un orientamento user centric. La filosofia di progettazione adottata da Eustema, di tipo olistico, assicura che ciascuna applicazione, servizio o funzionalità resi disponibili dal Portale garantiscano la continuità nell’esperienza dell’utente: l’Azienda è da tempo impegnata nella progettazione di interfacce utente adattive multicanale, attenzione che si traduce nella capacità di sviluppare oggetti caratterizzati da un’elevata affordance, in grado di fornire feedback soddisfacenti agli utenti a prescindere dallo specifico canale di utilizzo.  In tale prospettiva l’architettura dell’informazione gioca un ruolo chiave, agendo da un lato come connettore o layer capace di tenere insieme i differenti touchpoint, dall’altro assicurando la medesima logica organizzativa a tutti i canali offerti dal sito/portale e garantendo una continuità esperienziale tutt’altro che scontata nel passaggio da un canale all’altro.